Nel big match di Collecchio, il Parma ha la meglio sul ChievoVerona, indirizzando la gara con un inizio sprint che finisce per condizionare il resto della sfida. Gli uomini di Paolo Mandelli peraltro non sono particolarmente fortunati. Dopo solo una manciata di minuti dall’avvio perdono Vesentini, che deve abbandonare il campo per infortunio.

 

Al decimo, un calcio di rigore permette ai ducali di sbloccare il punteggio: dal dischetto Traoré è bravo a spiazzare Rendic. In svantaggio, il Chievo aumenta la pressione senza però riuscire a trovare spazi. Ne approfittano i padroni di casa che raddoppiano con Napoletano, lesto ad trasformare in gol un cross basso di Camara. In chiusura di frazione, Camara finisce per la seconda volta sul taccuino del direttore di gara per una simulazione, col giallo che dunque diventa rosso per doppia ammonizione.

 

Nella ripresa, al quarto d’ora Makni manda sulla traversa un penalty assegnato ai gialloblù. Col Parma in nove per l’espulsione di Napoletano per proteste, il Chievo spinge con forza ma il risultato non cambia fino alla fine.

 

Parma – ChievoVerona 2-0 

Marcatori: 10 pt Traoré rig (P); 20 pt Napoletano (P) 

Parma: Maliszewki, Luscietti (42 st Bassoli), Cucci, Mallamo (37 st Lusha), Ankrah, Casarini, Kosznovszki (28 st Mustacciolo), Camara, Bocchialini, Traore (37 st Circati), Napoletano. All.: Veronese 

ChievoVerona: Rendic, Grazioli, Lubishtani (27 st Pavlides), Mihai, Nador, Vesentini (19' Berghi; 1 st Momodu), Egharevba, Bontempi (27 st Oboe), Makni, Vignato, Arduini (10 st Enyan). All.: Mandelli 

Arbitro: Sig. Frascaro di Firenze; Assistenti: Sigg.ri Toce e Lisi 

Note: 40 pt espulso Camara (P); 14 st Napoletano (P); 45+1 st Vignato (C)  

Ammoniti: Camara(P), Arduini (C), Vignato (C)