Coppa Italia (2 volte), Serie A (6) e cadetteria (4) sono state le manifestazioni per le quali il ChievoVerona ha calcato il terreno dello stadio «Granillo». Fossero in palio il passaggio di un turno o una salvezza, sono state ben 10 su 12 le occasioni il Chievo è andato a punti.

A ospitare il primo incrocio assoluto fu proprio la coppa nazionale con i gialloblù che, alla seconda stagione di Serie B, si regalarono l’intrigante sfida con la Lazio. I tre pareggi in quattro gare esterne di quel quadriennio fecero da anticamera al massimo campionato in cui il ChievoVerona compì due delle sue più celebri imprese.

Il terzo turno del 2005/06 fece registrare la prima vittoria esterna di un’annata che finì con la squadra allenata da Giuseppe Pillon qualificata alla Coppa UEFA, mentre il successo ottenuto in pieno recupero tre stagioni più tardi consentì agli uomini di Di Carlo di abbandonare, proprio a discapito dei calabresi, l’ultimo posto in classifica lanciandosi verso un’incredibile salvezza.

20/8/1995 - Coppa Italia: 1-2 (Cossato M, rig. Pasino, aut. Carli)

10/9/1995 - Serie B: 1-1 (Carli, Giordano)

22/12/1996 - Serie B: 1-1 (rig. Dionigi, Zamboni)

1/2/1998 - Serie B: 0-0

6/12/1998 - Serie B: 1-0 (Artico)

30/11/2002 - Serie A: 1-1 (rig. Nakamura, Legrottaglie)

14/12/2003 - Serie A: 0-0

27/2/2005 - Serie A: 1-0 (Nakamura)

18/9/2005 - Serie A: 1-3 (Cozza, Franceschini 2, Mandelli)

8/11/2006 - Coppa Italia: 2-2 (NielsenDi Dio, rig. Obinna, Sammarco)

13/5/2007 - Serie A: 1-1 (Brighi, Bianchi)

24/1/2009 - Serie A: 0-1 (Italiano)