Il ChievoVerona Women F.M. è lieto di annunciare ufficialmente di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra a mister Michele Ardito.

Il tecnico, già al lavoro con i suoi collaboratori per preparare il prossimo impegno di campionato, ha firmato un contratto che lo legherà alla società gialloblù fino alla fine della stagione.

L'allenatore sarà affiancato da Enrico Salgarollo, già da tempo nello staff del club, che assumerà il ruolo di secondo allenatore. Inoltre, sarà coadiuvato dai collaboratori tecnici Marco Sacco e Massimo Ardito.


“Ho accettato la proposta del Chievo perché è un’ottima società, ho avuto sin da subito delle buone sensazioni con il DG e con la Presidente, inoltre sono convinto che abbia una una rosa su cui poter lavorare - sono le prime parole del neo allenatore gialloblù. Sono fiducioso che le persone che lavoreranno con me mi daranno un grande contributo per tirare la squadra fuori da questa situazione e collocarla in una posizione di classifica che merita di più. Sono davvero contento e motivato per fare bene”.

Tecnico di esperienza, mister Ardito ha allenato a lungo nel calcio maschile, con un passato da vice allenatore a Como e sulla panchina del Varese. Dal 2018 ha deciso di avventurarsi nel mondo femminile del pallone, una scelta che si è rivelata immediatamente di successo.

Alla prima esperienza in Serie A femminile, infatti, ha subito ottenuto un sorprendente quinto posto sulla panchina dell'Atalanta Mozzanica, con l'ulteriore ed esclusivo merito di aver concluso il campionato da unica squadra che ha mantenuto l'imbattibilità contro i campioni d'Italia della Juventus.

Nella stagione successiva ha attirato l'attenzione della Florentia San Gimignano, avventura conclusa anzitempo nonostante i successi contro grandi squadre come Roma e Milan e un buon posizionamento di classifica.

Da quel momento mister Ardito non ha mai nascosto l'auspicio di poter proseguire la sua carriera nel calcio femminile, un mondo che lo affascina e lo attrae particolarmente, come si può dedurre anche dalle sue parole: “Secondo me è un calcio interessante, credo e spero che nei prossimi anni questo mondo sia ancora più sviluppato. A parte questa parentesi del Covid che probabilmente ne ha arrestato un po’ i passi da gigante che stava facendo, ormai vedo che tanti club si stanno affacciando e tutti iniziano a valorizzare il lavoro delle squadre femminili”.

 

L'attenzione del neo allenatore clivense è già proiettata sulla prossima partita di campionato. Un debutto che avrà un sapore speciale, dal momento che le ragazze gialloblù saranno di scena fra pochi giorni fra le mure amiche per giocare il derby con il Cittadella. Una partita molto attesa e piena di stimoli, da affrontare affidandosi alle giocatrici di maggior esperienza, di cui sicuramente la nostra numero 10 rappresenta l'esempio più luminoso: "In ogni reparto ci sono delle giocatrici rappresentative, una su tutte il capitano Valentina Boni che non molla mai. Bisognerà tirar fuori ancora di più da questa giocatrice che ogni anno sorprende sempre tutti. Non potevamo avere partita migliore come esordio, il derby molto sentito fra Chievo e Cittadella. Vedremo che risposte darà la squadra in questa settimana. È chiaro che non c’è molto tempo, ma cercheremo di farci trovare già pronti”.

Il tecnico avrà a disposizione l'intero girone di ritorno per risollevare la squadra della Diga e tentare di dare una svolta alla seconda parte di stagione. Un proposito che lo stesso Michele Ardito ha individuato in modo esplicito, dimostrando tutta la sua determinazione che ha intenzione di riversare in questa nuova avventura: “Mi ha impressionato molto la sensibilità della presidentessa, spero di regalarle un sorriso quanto prima per iniziare a vedere il Chievo vincere. Un in bocca al lupo a tutti noi, io e il mio staff, le giocatrici, la società. Peccato che non ci siano i tifosi, spero mi facciano sentire che sono contenti di avermi con loro. A loro dico che cercheremo di renderli orgogliosi di avere una squadra competitiva, perché secondo me lo è”.

Da parte di tutto il mondo gialloblù...BENVENUTO MISTER!