L'agenzia giornalistica "Sporteconomy", "Business Media Partner" del ChievoVerona in questa stagione, ha intervistato i responsabili dei tre “Partner of the Future”.

Il settore giovanile è una risorsa primaria per lo sviluppo e il futuro dei club di calcio. Tra le realtà più attive vi è sicuramente il ChievoVerona (Serie B). L’area marketing del team scaligero ha lavorato per individuare un pool di aziende-partner, puntando ad andare oltre la tradizionale esposizione del marchio sulle maglie. Il senso di questa strategia (coordinata dal manager Enrico Corvaglia, con il supporto di Carlo Franceschi) è coinvolgere, accompagnare il club ed il partner in un "percorso"; un rapporto che va oltre al business tout court. Nella stagione in corso il club del patron Luca Campedelli si è legato, infatti, a 3 realtà del territorio, denominate “Partner of the Future”: Lollo’s Group, Autonoleggio San Marco e Torggler.

  • Lollo’s Group: la scorsa stagione era presente sul fronte delle maglie della scuola calcio, mentre, in questo nuovo campionato, è main partner del settore giovanile e delle scuole calcio. Una realtà dinamica e in espansione che riunisce e mette in rete oltre 10 locali tra la città di Verona e zone limitrofe.
  • Autonoleggio San Marco: presente sul fronte maglie (nella posizione di co-jersey partner) del settore giovanile per la stagione 2020/21. Presente con autonoleggi tra Veneto, Emilia, Sardegna, Trentino e Friuli.
  • Torggler: lavora, da sempre, nel mondo dell’edilizia. Ha firmato con il ChievoVerona un accordo biennale. Appare sul retro delle divise (back jersey sponsor) della scuola calcio e del settore giovanile.

Clicca qui per vedere il video di presentazione del ChievoVerona dedicato al settore giovanile e ai 3 "Partner of the Future".

“Siamo entrati nella “famiglia” del Chievo appena due mesi fa, firmando un contratto biennale con il club”, spiega Andrea Sandri, direttore marketing di Torggler. “Perché abbiamo aderito a questo progetto? Sicuramente perchè siamo una realtà dinamica e giovane, soprattutto se guardiamo alle nostre risorse umane. Oltre a ciò abbiamo ereditato una “storia” aziendale bella (Torggler è nata, nel lontano 1865, a Merano, nda) così come il brand del club veronese. Sotto il profilo marketing ci piace pensare che come aiutiamo a costruire tante realtà nel nostro mondo (l’edilizia), allo stesso modo vogliamo contribuire a costruire i campioni del futuro. Sono tante le iniziative di co-marketing che intendiamo studiare con il loro settore giovanile e con l’area marketing del club. Vogliamo investire ed essere visibili sul territorio, guardando soprattutto alla community delle famiglie. Un altro importante “focus” è l’implementazione del "Bottagisio Sport Center".

Specializzata in materiali chimici  per l’edilizia (sigillanti, impermeabilizzanti, schiume poliuretaniche, prodotti per la posa di piastrelle e pietre naturali, additivi, ecc.), Torggler s.r.l. ha sede a Marlengo in provincia di Bolzano, con stabilimenti di produzione anche a Rieti e in Polonia (oltre ad un ufficio commerciale di rappresentanza in Baviera). Nell’ultimo bilancio il valore della produzione ha raggiunto quota 23 milioni di euro. Tra i prossimi step l’internazionalizzazione dell’azienda soprattutto nei Balcani e in Germania. Attualmente Torggler presenta 200 prodotti in portfolio, 3 siti di produzione e ben 230 dipendenti.

Il legame tra Lollo’s Group (specializzato in attività nel settore della ristorazione) e il Chievo è nato nell’aprile 2018, in concomitanza con il Mondiale di scherma - categorie “Cadetti e Giovani”, organizzato al Cattolica Center (con Luca Campedelli, patron storico del ChievoVerona, nel ruolo di presidente del Comitato organizzatore).

“Abbiamo apprezzato la passione per lo sport del presidente Campedelli e da lì ci siamo avvicinati alla sua realtà calcistica” dichiara Lorenzo Donadel, fondatore di Lollo’s Group. “Siamo al 3° anno come partner del club. Nel primo biennio ci siamo concentrati sulle scuole calcio; quest’anno abbiamo scelto tutte le selezioni giovanili inclusa la “Primavera”. Del ChievoVerona mi piace l’idea del legame creato con le “famiglie”. Lavoreremo pertanto per crescere ulteriormente. Non possiamo escludere, nel futuro, di legarci, come immagine, anche alla prima squadra e di poter seguire la ristorazione negli Sky box dello stadio”.

Attualmente Lollo’s group, presente sul territorio come realtà specializzata nella ristorazione veronese (soprattutto all’interno della città di Verona e sul Lago di Garda), con bar, ristoranti e strutture per eventistica aziendale, punta ad allargarsi, come, ad esempio, nella zona del Valpolicella (con un'offerta ristorativa concentrata su carne alla brace e pizza gourmet). Tornando a Verona è famoso per due ristoranti: il "San Matteo Church" (dove è previsto anche un servizio di “delivery” particolarmente apprezzato in questa fase di emergenza sanitaria) e “La Canonica (dove, in un prossimo futuro, potrebbe arrivare la prima “stella” Michelin). Altre strutture del Gruppo sono: Boscomantico, Ca’ Toresele, Hotel del Porto, Ristorante del Porto, San Mattia, Sporting Club, Victory Cafè e Villa Le Terrazze.

Lollo’s Group spazia da aperitivi con musica sulle piste di Boscomantico, a contest per cuochi amatoriali presso il ristorante La Canonica (attraverso il progetto “You Cook”) o ancora soggiorni esclusivi in location come Villa Le Terrazze (sul Lago di Garda) o meeting presso il Victory Cafè.

“Il nostro legame con il settore giovanile è partito da un meeting con un gruppo di loro dirigenti”, spiega Marco Vicentini AD Autonoleggio San Marco. “Ho subito percepito di trovarmi all’interno di una grande e giovane realtà sportiva. I giovani devono rappresentare il futuro del club veneto. L’obiettivo è tornare in Serie A, ma anche i trofei e i risultati sportivi delle giovanili gialloblù sono un punto di forza di questa bellissima realtà guidata dal patron Campedelli. Anche nella “cadetteria” il Chievo ha saputo rinnovarsi e ripartire per un nuovo e più forte progetto sportivo. Noi come azienda (San Marco, nda) ci crediamo e infatti abbiamo sposato con convinzione, quest’anno, le squadre giovanili”.

Come realtà aziendale Autonoleggio San Marco è nata appena 10 anni fa, dopo aver creduto, sin dall’inizio, nel noleggio auto e e veicoli commerciali (a breve e lungo termine). Più del 50% del fatturato arriva direttamente dal territorio, ma l’azienda fornisce mezzi e servizi in tutta Italia, incluse le isole. “Puntiamo alla qualità in modo esasperato” sottolinea Vicentini. “Diamo ai clienti anche la possibilità di convenzionarsi direttamente con gommisti e e officine direttamente selezionati da loro stessi. Ciò ottimizza i tempi e la qualità del servizio e riusciamo così a fiderlizzarli ulteriormente…Tornando al tema del "futuro", come siamo partner del Chievo, così nel nostro mondo stiamo guardando alle evoluzioni del settore, come ad esempio l’elettrico. Sarà il business del futuro, ma noi ci crediamo anche per ciò che significa in termini di qualità della vita. Più in generale, siamo una realtà veronese (con la sede in via Francia, in una posizione strategica a livello logistico), ma ci stiamo velocemente espandendo: i nostri clienti ci possono trovare infatti a Mantova, Mestre, Treviso, Udine-Cervignano del Friuli, Trento e agli aeroporti di Alghero e Cagliari (prossime aperture previste a Conegliano e Montebelluna, nda)".