Serie B femminile: il tabellino di #CFWRiozzese 3-4

 

#CFWRiozzese 3-4: il tabellino del match

 

Reti: 7' pt Rognoni, 14' pt Dallagiacoma, 15' pt Faccioli (autogol), 33' pt Peretti, 1' st Rognoni, 30' st Dossi, 35' st Boni.

 

 

 

CHIEVO FORTITUDO WOMEN: Salvi, Mascanzoni, Pavana, Caliari, Faccioli (36'st Bonfante), Tardini (18'st Benincaso), Carraro, Bertolotti (10'st Mele), Peretti, Dallagiacoma (18'st Martani), Boni.

 

A disposizione: Olivieri, Salaorni, Faccio, Bottigliero, Rigon.

 

Allenatore: Zuccher.

 

 

 

A.S.D. RIOZZESE: Ballabio, Grumelli (20'st Tugnoli), Galbiati, Postiglione, Codecà (38'st Lecce), Dugo, Callovini (20'st Belloni), Straniero, Rognoni, Dossi (43'st Varone), Redolfi (38'st Spinelli).

 

A disposizione: Oleotti, Edoci, Bruno, Arzeno.

 

Allenatore: Salterio.

 

 

 

Arbitro: Alessandro Negrello (Reggio Emilia). Assistenti: Nidah Hadev e Erik Iemmi.

 

 

 

LA CRONACA DEL MATCH

 

Esordio casalingo per il Chievo Fortitudo Women che non ha rispecchiato le attese. Il mister, alla vigilia del match aveva messo tutte sull'attenti, dicendo che si sarebbe trattato di una partita difficile visto il tanto tempo lontano dalle competizioni. Così è stato. Le gialloblù hanno subìto la neopromossa Riozzese proprio nella loro miglior caratteristica: le ripartenze. Infatti, in più occasioni, le rosanero con pochi passaggi hanno scavalcato centrocampo e difesa trovandosi a concludere a rete. Le gialloblù sono sembrate poco in palla, lente nella manovra, soprattutto a centrocampo, e con alcune giocatrici che hanno commesso molti errori. Non è tutto da buttare, visto anche il risultato, ma in settimana occorrerà rivedere la sfida per farne tesoro.

 

 

 

Il primo tempo parte con le gialloblù che provano a far capire subito chi comanda. Al 3' viene annullato un gol per fuorigioco alle padrone di casa. Punizione dalla trequarti, palla in mezzo all'area, Peretti salta di testa e insacca ma l'arbitro fischia l'off side. Dopo un minuto si fanno vedere le avversarie: cross in mezzo dalla sinistra, Rognoni al volo calcia in porta ma trova Salvi pronta che smanaccia. La palla capita sui piedi di Dossi che, in precario equilibrio calcia in a lato.

 

 

 

Il Cfw si fa rivedere al 5' con un bel colpo di testa di Boni che però il portiere para agevolmente. Due minuti dopo arriva il gol della Riozzese: Peretti non riesce a rinviare la palla in area, cade, Rognoni si fa trovare al posto giusto nel momento giusto, avanza e lascia partite un tiro che si insacca alle spalle di Salvi. 1-0 Riozzese. Passano sette minuti e le gialloblù pareggiano con Dallagiacoma: Peretti sulla sinistra vede la sovrapposizione di Mascanzoni, la numero undici sale, entra in area, finte su finte mette un pallone alto al bacio che trova Dallagiacoma prontissima a ribadire, da due passi, in rete indisturbata.

 

 

 

Nemmeno il tempo di esultare e riordinare le idee che arriva l'autogol di Faccioli. La palla, dal limite destro dell'area viene messa in mezzo, Faccioli prova a deviarla in out ma la spedisce nella porta sbagliata. 2-1 Riozzese. Al 22' si fa rivedere il Cfw con un bel tiro al volo dal limite dell'area di Boni ma finsce alto. Al 30' altra grossa occasione per le rosanero: l'arbitro non fischia un chiaro fallo per le gialloblù al limite dell'area della Riozzese, le avversarie non perdono tempo e ripartono velocemente. Codecà brucia Faccioli nello scatto ma Salvi in tuffo blocca. Come si dice in gergo "gol sbagliato, gol subito" ed è proprio così: il Cfw pareggia con un gran gol da fuori area di Peretti.

 

 

 

Il primo tempo si chiude con qualche occasione per parte e con un clamoroso fallo di mano in area della Riozzese non fischiato dal direttore di gara.

 

 

 

Il secondo tempo parte subito in salita. Al primo minuto arriva il 3-2 della Riozzese. Sempre Rognoni, migliore in campo per le rosanero, da una ripartenza arriva davanti a Salvi che stavolta non può nulla. La partita non sembra girare per il verso giusto e i due pali, al 9', di Rognoni e Codecà, fanno tremare le gialloblù. Zuccher mette mano ai cambi e si intravede un po' di luce. La Riozzese continua a sfruttare la caratteristica migliore. Appena possono infatti, ripartono con velocità e arrivano più volte al tiro. Al 30' arriva la doccia fredda: il quarto gol della Riozzese. Dopo una bella azione in velocità, sul versante destro Dossi entra in area e incrocia il tiro che si stampa alla spalle di Salvi. Il Cfw sembra accusare il colpo. In attacco entra Martani a dare peso all'attacco e l'inerzia cambia. Proprio la giocatrice bresciana al 35' entra in area, mette una palla in mezzo che viene colpita di mano da una giocatrice avversaria. Rigore. Sul dischetto và Boni che realizza. 4-3.

 

 

 

Le gialloblù negli ultimi dieci minuti (più 5' di recupero) provano il tutto per tutto ma la partita finisce 4-3 per la Riozzese.