Chievo Fortitudo Women: che esordio per le ragazze gialloblù!

CHIEVO FORTITUDO WOMEN - PERUGIA CALCIO: 3-0

Marcatori: 33' pt Dallagiacoma, 8' e 24' st Boni.

 

 

CHIEVO FORTITUDO WOMEN: Salvi, Mascanzoni (25' st Mele), Pecchini, Carraro, Pavana (25' st Salaorni), Caliari, Dallagiacoma (8' st Faccioli), Caneo (1' st Tardini), Peretti, Boni, Benincaso (8' st Bertolotti). A disposizione: Olivieri, Faccio, Martani, Bottigliero. Allenatore: Zuccher.

 

PERUGIA CALCIO: Bayol, Monetini, Ceccarelli, Serluca, Ferretti, Tuteri, Bronzetti, Angori (11' st Petasecca), Bylykbashi (26' st Di Fiore), Zelli, Piselli (26' st Bortolato).

A disposizione: Fiorucci, Moscatelli, Marroccoli. Allenatore: Damiani.

 

Arbitro: Marra.

Assistenti: Morotti e Arizzi (Bergamo).

 

 

Buona la prima per le ragazze di mister Diego Zuccher. Allo stadio "AGSM Olivieri" a due passi dal Bentegodi, la formazione gialloblù è scesa in campo sin dalle prime battute con il chiaro intento di fare la partita. E così è stato per tutto l'arco dei 90'.

 

Nel primo tempo, le manovre più pericolose arrivano dalle corsie laterali. Nel primo quarto d'ora sulla corsia di sinistra con la coppia Pecchini - Peretti le gialloblù cominciano a far sentire alle biancorosse la loro forza, spingendo e creando azioni da gol. Nell'ultima mezzora invece la spinta arriva maggiormente dalla corsia di destra, con Mascanzoni che in un paio di occasioni mette in mezzo delle palle invitanti che Peretti non riesce a capitalizzare in rete. Al 33' arriva il gol che premia la trazione offensiva gialloblù: Peretti viene servita sulla sinistra, avanza fino a pochi passi dall'area, mette in mezzo un cross con il contagiri che Dallagiacoma, tagliando sul primo palo, sfrutta alla perfezione, insaccando di tacco la palla alle spalle di Bayol. Le biancorosse non riescono a creare grosse difficoltà alla retroguardia gialloblù se non con qualche timida conclusione di Ceccarelli. Il primo tempo si conclude così.

 

Nel secondo tempo la musica non cambia: il pallino del gioco è sempre nelle "mani", o per meglio dire nei piedi, delle gialloblù che all'8' trovano il gol del raddoppio con la punta di diamante della rosa, Valentina Boni. Ancora una volta scambio Pecchini - Peretti, quest'ultima pennella un cross basso dal limite dell'area, Boni di punta anticipa il portiere e gonfia la rete: 2-0. Il CFW nonostante i cambi, procede per la sua strada, continuando ad attaccare. Al 24' arriva il gol del definitivo 3-0 con quello che si può definire la ciliegina sulla torta di questa domenica più che positiva delle gialloblù. Boni riceve palla dal limite dell'area, la stoppa e libera un missile su cui Bayol non può fare nulla. Grande festa e primi tre punti messi in saccoccia.

 

Sugli scudi, oltre alla veterana goleador Boni, l'esterno offensivo Peretti, autrice di una prestazione, a detta del presidente Giuseppe Boni presente in tribuna insieme anche al Responsabile dell’Area Tecnica del ChievoVerona Sergio Pellissier, "da 10".